Reiki International School | REIKI Teate
567
page,page-id-567,page-template-default,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-9.1.3,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
 
CondividiShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestDigg thisShare on TumblrEmail this to someone

 

Reiki Teate – Tecnica Giapponese

.

 

Tecniche di guarigione relative al Reiki Giapponese o Usui Teate (il tocco di Usui) chiamate anche Advansed Reiki. Queste tecniche della scuola nipponica tradizionale sono praticate dalla Usui Reiki Ryoho Gakkai e introdotte dal Giappone in occidente da alcuni anni.

.

 

Alcune di queste tecniche di guarigione con Reiki sono state divulgate da Hiroshi Doi Sensei, Reiki master giapponese della Reiki Ryoho Gakkai, e da Arjava Petters, Reiki Master di origine tedesca in contatto diretto con alcuni Reiki master del lignaggio Reiki giapponese da Mikao Usui Sensei fino ad Hiroshi Doi Sensei.

.

 

Ricercando le origini di Reiki Usui in Giappone, paese originario di Reiki, Arjava Petters ha trovato la lapide di Mikao Usui Sensei, ed in seguito ha quindi scoperto Il Reiki Ryoho Hikkei e cioè il Manuale originale di Mikao Usui Sensei.

.

 

Hatsurei-ho
Tecnica di meditazione per aumentare la canalizzazione dell’energia Reiki.

.

 

Le principali parti dell’ Hatsurei-ho sono::

  • Meditazione Gasso
  • Meditazione per rilassarsi ed entrare in sintonia con l’energia Reiki
  • Joshin kokyu-ho
  • Esercizio di respirazione per purificare il corpo, la mente e l’anima, la parte spirituale.
  • Kenjoku
  • Tecnica che serve per rafforzare la propria energia e staccarsi da persone, cose, situazioni, pensieri ed emozioni.

.

Durante l’ Hatsurei-ho, ad ogni incontro della Reiki Ryoho Gakkai gli insegnanti Reiki praticano il Reiju, l’iniziazione o attivazione dei canali di Reiki giapponese e l’aumento delle possibilità di canalizzazione di energia da parte degli allievi.

.

 

Byosen
Un esercizio analitico – energetico di scansione del corpo della persona trattata, per trovare gli squilibri energetici, vuoti, pieni o tensioni e quindi intervenire con Reiki.

Reiji-ho
Reiji è una parola giapponese che significa “indicazione dello spirito”. E’ una connessione diretta con l’Energia Reiki, oltre a renderci consapevoli che siamo dei canali della manifestazione dell’energia universale di Reiki, ci permette di aumentare le nostre capacità di intuizione, di percezione e di ascolto energetico. Attraverso questa tecnica, le mani guaritrici vengono guidate nelle zone del corpo dove si presenta un vuoto energetico o se ci sono in atto patologie anche se ancora a livello energetico o psicosomatico, o a livello fisico – manifesto. Con Il Reiji-ho tutto il corpo diventa uno strumento dell’ energia di Reiki.

Koketsu-ho
Ricambio del sangue (diviso in ricambio parziale e ricambio totale). Tecnica di stimolazione energetica, parzialmente insegnato in occidente come forma di chiusura di un trattamento a contatto, in realtà tecnica autonoma e molto energetica.

Chiryo Tanden-ho
Trattamento e guarigione attraverso il Tanden (secondo la medicina cinese) o Hara (secondo la medicina giapponese) il punto energetico tre dita sotto l’ombelico, la sede dell’ energia vitale e dell’anima.

Hesso Chiryo-ho
Tecnica di riequilibrio energetico attraverso il contatto dell’ombelico con la mano o con le dita.

Jacki-kiri Joka-ho
Tecnica di trasformazione e di purificazione di oggetti attraverso l’energia di Reiki.

Gyoshi-ho
Inviare Reiki attraverso gli occhi e quindi lo sguardo.

Koki-ho
Inviare Reiki attraverso il respiro e quindi l’espirazione.

S.Chiryo-ho
Tecnica per trasformare le abitudini negative lasciandole andare o trasformandole in positive.

Enkaku Chiryo-ho
Tecnica per inviare Reiki a distanza a persone o cose.

Sashin Chiryo-ho
Tecnica avanzata per il trattamento a distanza a persone o cose.

Reiki Mawashi
Cerchio Reiki o cerchio di Luce.

Shu chu Reiki
Trattamento di gruppo con più operatori Reiki che si dedicano alla guarigione di una persona: 4 persone: 8 mani, 5 persone: 10 mani ecc… possibile anche 10 o 15 operatori Reiki su una persona trattata a catena energetica ininterrotta, è un trattamento molto forte per chi lo riceve.

Kotodama or Jumon
Uso dei suoni sacri, i nomi dei simboli Reiki vengono salmodiati come mantra a ripetizione o emessi a suono lungo attraverso hara.

Reiju
Attivazione energetica di Reiki che può essere di vari livelli.

.

PRENOTA ORA

.

 

CONTATTA la Scuola Reiki

.

 

 

CondividiShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestDigg thisShare on TumblrEmail this to someone