Reiki International School | Storia di Mikao Usui
605
page,page-id-605,page-template-default,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-9.1.3,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
 
CondividiShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestDigg thisShare on TumblrEmail this to someone

 

dr-mikaousui

Storia di Mikao Usui

Mikao Usui nasce in Giappone a Taniai-Mura vicino a Tokyo il 15 agosto 1865.
 
Buddista della setta dei “Terra pura”, sconfortato per un momento particolarmente difficile che stava attraversando, decise di recarsi per un periodo di meditazione sul monte Kurama, luogo sacro e sede di diverse scuole buddiste. Fu proprio durante una di queste meditazioni che realizzò la consapevolezza dell’Energia Universale e del potere del Reiki.
Mikao Usui sperimentò l’efficacia del Reiki Ryoho, il metodo dell’imposizione delle mani, dapprima sulla sua famiglia, poi condivise con gli altri questa sua conoscenza.

Usui fondò nel 1922 ad Aoyama (distretto di Tokyo) la “Usui Reiki Ryoho Gakkai“, scuola per la pratica e l’insegnamento della disciplina Reiki, ottenendo molta popolarità per l’efficacia del suo sistema. In breve tempo aprì altre scuole in Giappone, fino a quando, il 9 marzo 1926 Mikao Usui lasciò il corpo.

Dopo la morte di Usui la Gakkai, la scuola fondata dal Maestro, cambiò sostanzialmente politica, concentrandosi sul mantenimento del sistema e trascurando le finalità di diffusione. Si chiuse sui propri partecipanti e rischiò, dopo la distruzione generale subita dal Giappone nella seconda guerra mondiale, di scomparire definitivamente.
Oggi la Usui Reiki Ryoho Gakkai conta una sede nazionale e poche decine di iscritti tutti in età avanzata.La diffusione della disciplina a livello mondiale avvenne grazie ad un allievo di Usui, l’ufficiale di marina Chyujiro Hayashi.
 
Il Maestro Hayashi modificò in parte la disciplina, aprì la sua scuola Reiki, e formò una serie di insegnanti dei quali solo due erano donne: sua moglie Suzuki ed Hawayo Takata, quest’ultima diffonderà Reiki negli Stati Uniti apportando delle variazioni che potevano essere più adatte agli americani e agli occidentali. Alla sig.ra Takata va comunque il merito di aver diffuso Reiki in occidente.
 
La disciplina tradizionale non fu però dimenticata. Diversi Maestri infatti, allievi di Hayashi, proseguirono in Giappone l’opera di diffusione, anche se lo stile occidentale della signora Takata (oggi diffuso anche in Giappone) ebbe sicuramente maggiore visibilità ed espansione.
 
Tra gli allievi di Hayashi vi fu la signora Chijoko Yamaguchi. Ella apprese dal Maestro il primo ed il secondo livello all’età di soli 19 anni. Non potendo ricevere la maestria a causa della giovane età, la signora Yamaguchi ricevette comunque il livello insegnante dallo zio (Maestro formatosi anch’egli con Hayashi) al quale occorreva un’assistente.
Allievo della ormai anziana signora Yamaguchi fu il Rev. Inamoto Hyakuten che iniziò a ricercare fonti verificabili per poter risalire all’insegnamento tradizionale ed originario del Maestro Mikao Usui, fino ad allora non ancora disponibili a tutti.
Rev. Hyakuten Inamoto è fondatore della scuola Komyo Reiki Kai – stile Giapponese e Maestro diretto di Monica Giovine
CondividiShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestDigg thisShare on TumblrEmail this to someone